Social Icons

Pages

giovedì 23 gennaio 2014

Come sbucciare il fico d'India senza pungersi

Benvenuto autunno: stagione di frutta unica e speciale.

Il Fico d'India compare solo per pochi mesi l'anno e con i suoi colori e la sua dolcezza conturba molti palati. Il fico d'India è tra i pochi frutti che non subisce trattamenti chimici.

Ma come fare a sbucciarlo senza riempirsi le mani di spine?

Semplicissimo: servono una forchetta, un coltello e un tagliere

Come sbucciare il fico d'India senza pungersi
Come sbucciare il fico d'India.


Prendete il fico con la forchetta, appoggiatelo sul tagliere e con il coltello tagliate le estremità.
Incidete la buccia per una profondità di 2-3 mm da capo a capo.

Inserire la punta del coltello nella fessura e con una leggera pressione aprite la buccia, sarà  molto semplice farla scivolare via dal frutto che resterà perfetto.


E come elimino i semi? 

Ogni frutto contiene fino a 300 semi, per eliminarli possiamo procedere in due modi:
frulliamo il frutto e poi filtriamo con un colino il succo oppure centrifughiamo il frutto, l'estrattore separa automaticamente i semi dal succo.



Il Fico d'India può essere consumato in molti modi e utilizzato in molte preparazioni grazie al suo sapore dolce e al colore dei suoi frutti: rossi, arancioni o bianchi.
Come sbucciare il fico d'India senza pungersi

Nessun commento:

Posta un commento

 

Sample Text

Sample Text


Ping your blog, website, or RSS feed for Free
e
e